Megachurch Cambia la posizione della vaccinazione dopo l'epidemia

Una megachurch del Texas ha spostato la sua posizione sull'immunizzazione, in seguito a un'epidemia di morbillo tra i suoi fedeli.

Almeno 20 membri della Eagle Mountain International Church nel Nord del Texas sono stati diagnosticati con il morbillo dopo che alcuni membri della congregazione hanno viaggiato all'estero in missione e hanno contratto la malattia. La chiesa fa parte dei ministeri Kenneth Copeland, che ha sostenuto l'astensione dalle vaccinazioni e dalle vaccinazioni per paura che causino l'autismo.
Il pastore Terri Copeland Pearsons, figlia di Kenneth Copeland, ha annunciato in un sermone la settimana scorsa che la chiesa ospiterà cliniche di vaccinazione e ha invitato la sua congregazione a partecipare.

pubblicitàAdvertisement

I funzionari della sanità riferiscono che l'esposizione al virus in paesi stranieri da parte di persone non vaccinate è uno dei modi più comuni di insorgenza di epidemie negli Stati Uniti, ma che il virus è altrimenti ampiamente evitabile a causa del regolare programmi di vaccinazione per i bambini.

In risposta all'epidemia, il Texas rimane sotto l'allarme del Dipartimento del Dipartimento di Stato Sanitario del Texas, che esorta le persone senza un vaccino contro il morbillo a ottenerne uno.

Coincidentemente, l'epidemia si sta verificando durante il Mese nazionale di sensibilizzazione all'immunizzazione.

Pubblicità

Durante lo scoppio iniziale, la chiesa ha rilasciato una dichiarazione ai suoi fedeli, dicendo che la loro posizione "riguardo a qualsiasi condizione medica che coinvolge te stesso o qualcuno nella tua famiglia è di cercare prima la saggezza di Dio, la Sua Parola, e un'adeguata assistenza medica da un professionista che conosci e di cui ti fidi. Applicare saggezza e discernimento nell'esecuzione delle loro raccomandazioni per il trattamento. “

Il morbillo, noto anche come rubeola, è un'infezione virale altamente contagiosa del sistema respiratorio che si diffonde attraverso il muco e la saliva. La tosse associata all'infezione è spesso sufficiente a mettere a rischio un'intera stanza di persone.

Pubblicità Pubblicità

Sono stati segnalati focolai di morbillo nell'area di Seattle, e i casi di pertosse, un'altra malattia prevenibile, sono in aumento a causa di bambini non vaccinati, secondo il Centro per il controllo delle malattie negli Stati Uniti.

I genitori hanno citato i timori di effetti collaterali indesiderati come una ragione per evitare di far vaccinare il loro bambino. Il più delle volte è il timore che gli spari diano all'autismo dei loro figli, una pretesa perpetuata da uno studio ormai sfatato.

All'inizio di quest'anno, uno studio CDC non ha trovato prove che colleghino l'autismo alla vaccinazione. Mantengono anche una guida di vaccinazione di viaggiatori per le persone che vanno all'estero.

Altro su Healthline

  • I 10 peggiori focolai nella storia americana
  • CDC: Ancora nessuna prova per il legame di autismo-vaccinazione
  • Le basi della vaccinazione
  • Paura degli aghi?Incontra Pablo the Pufferfish