8 Modi in cui gli USA devono prepararsi per più anziani con HIV

Entro la fine del 2010, più di 630.000 persone negli Stati Uniti erano morte per AIDS, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Alla fine del 2009, più di 1 milione di persone negli Stati Uniti con 13 e più anni vivevano con l'HIV. Circa 80.000 di queste persone vivono con la malattia da decenni e sono conosciute come sopravvissute a lungo termine. Giovedì, 5 giugno, è la Giornata nazionale per la consapevolezza dei sopravvissuti a lungo termine HIV / AIDS.

I giovani potrebbero non ricordare il virus mortale che ha devastato le comunità di tutto il mondo negli anni '80. Oggi l'HIV è una malattia gestibile. Infatti, un gay bianco di 20 anni negli Stati Uniti con diagnosi di HIV oggi può aspettarsi di vivere più a lungo di qualsiasi altro americano.

Pubblicità Pubblicità

Ottieni i fatti: l'aspettativa di vita per i nord americani con l'HIV raggiunge il massimo storico »

Entro il prossimo anno, gli esperti prevedono che la metà di tutti gli americani che vivono con l'HIV avranno almeno 50 anni. Entro il 2020, tale numero salirà al 70%. In effetti, l'età media per l'HIV negli Stati Uniti oggi è 58.

Un rapporto pubblicato questa settimana da tre gruppi di difesa dell'HIV e di anziani ha chiesto al governo degli Stati Uniti di prepararsi e adattarsi a questa nuova popolazione di anziani che vivono con l'HIV / AIDS. Vogliono questo argomento affrontato l'anno prossimo alla Conferenza della Casa Bianca sull'invecchiamento e offrono otto raccomandazioni per migliorare la salute e il benessere degli anziani con HIV.

annuncio

Leggi notizie correlate: Centri U. S. per il controllo delle malattie Dì di sì a Truvada per la prevenzione dell'HIV »

1. Inserimento dell'HIV nell'agenda

In cima all'elenco stilato dalla Diverse Elders Coalition (DEC), l'AIDS Community Research Initiative of America (ACRIA) e Servizi e Advocacy per gli Anziani GLBT (SAGE) è una richiesta che la Casa Bianca ha posto la questione dell'HIV e l'invecchiamento sono all'ordine del giorno della sua conferenza sull'invecchiamento una volta in una decade, prevista per il 2015. La discussione deve concentrarsi su come raggiungere questa popolazione e identificare i propri bisogni.

Pubblicità Pubblicità

Robert Espinoza, direttore senior delle politiche e comunicazioni pubbliche di SAGE, ha dichiarato a Healthline che le persone anziane a rischio di HIV hanno spesso una serie di circostanze diverse rispetto ad altri gruppi a rischio o infetti.

"Alcune persone anziane diventano sessualmente attive più tardi nella vita dopo che un partner o il coniuge sono morti", ha detto. Quindi hanno meno probabilità di avere strumenti e capacità di coping per il sesso sicuro.

2. Identificare quelli con bisogni speciali

Il rapporto dice anche che gli anziani con HIV devono essere designati come una popolazione di "più grande bisogno sociale" se e quando l'U.S. Congresso rinnova l'atto degli americani più anziani del 1965.

Molti uomini gay più anziani, in particolare, sono cresciuti in un'epoca passata di estrema discriminazione e stigma. Di conseguenza, non possono rivelare la loro sessualità ai loro medici, così i medici non sapranno che sono a rischio.

Alla fine, a questi uomini viene spesso diagnosticata l'HIV e l'AIDS contemporaneamente perché non vengono testati fino a quando non compaiono i sintomi, spiega Espinoza. Ciò può essere ulteriormente complicato dal fatto che alcuni sintomi dell'HIV assomigliano ai sintomi dell'invecchiamento e quindi non controllati.

Pubblicità Pubblicità

Ulteriori informazioni: i sintomi dell'HIV negli uomini »

3. Test, Test, Test

I gruppi di advocacy sollecitano il Congresso a destinare più fondi al CDC in modo che l'agenzia possa escogitare campagne rivolte agli anziani che li incoraggiano a fare il test dell'HIV.

C'è un mito secondo cui le persone anziane non fanno sesso, ha detto Espinoza, ma lo fanno. Anche se il CDC raccomanda test HIV annuali fino ai 65 anni, molti medici non aderiscono a queste linee guida.

Pubblicità

Far invecchiare e sottoporre le persone anziane al trattamento non solo salverà il denaro del sistema sanitario a lungo termine, ha detto Espinoza, ma aiuterà anche a evitare una crisi di salute pubblica.

4. Tracciamento dei dati sull'HIV

Il CDC e altre agenzie governative dovrebbero concentrarsi sul rilevamento dell'HIV (chiamato sorveglianza delle malattie) tra le persone di età pari o superiore a 50 anni.

Pubblicità Pubblicità

Un "compratore Dallas" della vita reale ricorda un'era e dice che è stupito di essere vivo "

5. Espandi Copertura Medicaid

Il rapporto suggerisce anche l'estensione della copertura Medicaid come descritto nell'Affordable Care Act (ACA) in modo che le persone di età inferiore ai 65 anni, che non hanno ancora diritto a Medicare, possano ricevere un trattamento indipendentemente dalla loro capacità di pagare.

6. Aumentare i finanziamenti per il programma Ryan White

Gli avvocati stanno spingendo per più soldi per il programma federale Ryan White, che "è stato sostanzialmente finanziato a fondo per l'ultimo decennio nonostante la gravità dell'epidemia, specialmente tra gli anziani", secondo al rapporto.

Pubblicità

Questo è particolarmente importante, sostiene il rapporto, negli stati in cui Medicaid non è stato ampliato. Questi stati includono Louisiana, Florida, Georgia, Mississippi e Texas, dove i tassi di infezione da HIV sono in aumento.

7. Fondo NIH Ricerca sull'HIV

Il rapporto chiede un maggiore sostegno al National Institutes of Health (NIH), per finanziare una maggiore ricerca sull'HIV e l'invecchiamento tra diverse popolazioni.

Pubblicità Pubblicità

"In media, gli adulti di 60 anni e più hanno più di due malattie croniche", afferma il rapporto. Uno studio ACRIA ha rilevato che le condizioni più comuni tra le persone di età pari o superiore a 50 anni con HIV comprendono depressione, artrite, epatite, neuropatia e ipertensione.

Segreti di longevità: consigli degli olimpionici d'oro »

8. Creare migliori linee guida cliniche

Infine, i gruppi di difesa sostengono che il Dipartimento di salute e servizi umani degli Stati Uniti deve sviluppare linee guida di trattamento specifiche per la cura delle persone anziane con HIV.

Ulteriori risorse sull'HIV e sull'invecchiamento sono disponibili online presso il Centro risorse nazionale sull'invecchiamento LGBT.